Voglio una pelle splendida #9 - Maschere Viso 7th Heaven

by - 12:30

Dopo il post dello scorso Gennaio, oggi vi mostro altre tre maschere viso 7th Heaven che ho terminato già da diverso tempo, ma di cui, per svariati motivi, non ero ancora riuscita a parlarvi. Questa volta si tratta di: Cucumber Peel-Off, Fruit Smoothie e Dead Sea Mud Pac.








La Cucumber Peel-Off contiene cetriolo e succo di cedro ed è studiata per contribuire a rimuovere il grigiore e le impurità del viso. Bisogna applicarne un sottile strato sul viso, lasciarlo in posa per circa 20 minuti e rimuoverlo delicatamente una volta seccato, un po' come quando da bambini si giocava a "spellarsi vivi" col Vinavil, vi ricordate? Appena aperta la confezione e prelevato il gel al suo interno, ho avvertito un intenso profumo alcolico/mentolato e un fastidioso bruciore agli occhi, probabilmente dovuto alle esalazioni della componente alcolica. Una volta steso e asciugato però il bruciore è passato e anche sulla cute non ho avuto nessun tipo di fastidio. Una bustina mi è stata sufficiente per due applicazioni. Come per la Passion Peel-Off, una volta rimossa la maschera non ho notato risultati visibili sulla mia pelle. Non mi ha particolarmente entusiasmato e non credo la comprerò di nuovo.

La Fruit Smoothie è una maschera a base di frutta, indicata per la pulizia profonda dei pori. Contiene lampone, mango, albicocca, pesca e melograno, ma, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non ha affatto un buon profumo. Una volta aperta, ho inizialmente percepito una leggera profumazione fruttata, seppur non particolarmente naturale, ma una volta applicato il prodotto sul viso, l'odore si è rivelato essere abbastanza sgradevole. Mi è sorto il dubbio che la mia maschera fosse avariata o scaduta (sulla confezione non sono riuscita a trovare la data di scadenza o il PAO, me li sapete indicare?) poiché anche la consistenza era piuttosto strana, come se si fosse separata una parte più liquida da quella più densa e cremosa. Ho faticato non poco a stenderla sul viso in maniera omogenea. Durante la posa ho anche avvertito un lievissimo fastidio, ma forse è dipeso dal fatto che il prodotto, asciugandosi, tira un po' la pelle - ed è anche arduo da rimuovere. Il risultato però mi è piaciuto, fino ad ora è l'unica maschera del brand di cui ho potuto riscontrare un effettivo risultato: pori perfettamente puliti. 
Devo però segnalare un grosso difetto comune a tutte queste maschere e relativo alla confezione. Ogni bustina contiene abbastanza prodotto per poter fare più applicazioni, ma non è possibile richiuderla ermeticamente col rischio che il contenuto diventi inutilizzabile. Per esempio, con questa maschera sono riuscita a fare solo due applicazioni, dopodiché, col gran caldo di fine maggio, si è seccata e ho dovuto cestinarla prima del previsto.

La Dead Sea Mud Pac contiene al suo interno fango e sali del Mar Morto. Si tratta di un trattamento di pulizia profonda per le pelli miste e grasse, promette di eliminare le impurità e liberare i pori ostruiti. L'utilizzo è il solito già più volte riportato: applico uno strato omogeneo, stando attenta ad evitare le zone del contorno occhi e labbra, lascio in posa per un quarto d'ora o più (spesso molto di più) e rimuovo con pannetto umido. La confezione contiene 20 g di prodotto e mi è bastata per due applicazioni. La consistenza è piuttosto morbida e facilmente lavorabile, non ho notato disomogeneità come per la Fruit Smoothie. L'odore non mi è piaciuto molto, ricorda più che altro uno di quei profumatori da wc e avrei preferito qualcosa di meno intenso. Non necessita di una rimozione particolarmente vigorosa, il prodotto rimane facile da eliminare anche una volta seccato. Anche in questo caso non si è manifestato nessun fastidio e/o arrossamento, la pelle risulta molto morbida e i pori meno visibili. 

You May Also Like

10 commenti

  1. Devo provare la terza maschera, sembra davvero ottima *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi ha entusiasmato molto... A dire il vero, nessuna maschera del brand fino ad ora mi ha fatto fare i salti di gioia, sono carine e golose, ma non ho notato grandi risultati, senza contare che il fatto che la bustina non sia richiudibile mi infastidisce un bel po'

      Elimina
  2. Intanto ciao, complimenti per il tuo blog!
    Io non conoscevo queste maschere, inizialmente dalle descrizioni sembrano ottime soprattutto le profumazioni, però leggendo le tue recensioni non mi convincono per niente! le eviterò!

    Mi sono isritta tra le tue lettrici fisse e mi farebbe molto piacere averti tra le mie e se ti va puoi partecipare anche al giveway :) un bacio

    http://sabriellee.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben arrivata! In effetti queste maschere non mi hanno convinto molto, nonostante a prima vista possano sembrare simpatiche e accattivanti...

      Elimina
  3. Io ho provato solo la Cucumber peel off e concordo, l'alcool è fortissimo se la si applica vicino agli occhi ma sparisce quasi subito.

    Per quanto riguarda il fattore doppia applicazione, io ho versato tutto il contenuto in un barattolino di una vecchia crema pulito e asciugato e, grazie al tappino, sono riuscita a tenerla per una seconda/terza applicazione. Potrebbero usare un packaging diverso, quello sì, ma questa soluzione almeno è comoda per non doverla buttare via. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea, si tratta di un consiglio davvero prezioso! Grazie!

      Elimina
  4. Quella al cetriolo ogni tanto la compro ma più per sfizio che non per altro. Neanche io trovo grosse differenze dopo l'utilizzo, ma mi piace comunque l'effetto peel off.
    Per la cronaca, ancora adesso, pasticcio con il vinavil :)
    L'odore concordo, è pessimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritornare bambine per un momento ;)

      Elimina
  5. Di maschere Montaigne Jeunesse in passato ne avrò provate una decina ma poi ho capito che non fanno decisamente per me: profmuazioni troppo forti e chimiche, consistenze collose, bruciore e fastidi, risultati inesistenti e packaging davvero inquietanti.
    Anche io ne avevo provata una in tessuto ai sali del mar morto e l'avevo descritta esattamente come deodorante da WC, che schifo. Non ero riuscita nemmeno a tenerla su per cinque minuti dal vomito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fanno impazzire neanche me, infatti non credo che ne acquisterò altre...

      Elimina